Inaugurata la mostra dei presepi in Arena, protagonisti i Re Magi

Piazza Bra, Verona

Piazza Bra, Verona

È stata inaugurata il 4 dicembre e si concluderà il 23 gennaio 2011 la 27 Rassegna Internazionale del Presepio nell’Arte e nella Tradizione. La mostra è collocata all’interno dell’Arena. È aperta dagli splendidi re magi in cartapesta del maestro Francesco Invidia e si conclude con le statue, raffiguranti i tre soggetti in dimensioni naturali, realizzate dal siciliano Calogero Amato. Lungo il percorso, è possibile ammirare cinque sezioni che ospitano le opere realizzate da artigiani e appassionati provenienti dai più diversi contesti geografici e culturali. Oltre alle sezioni dedicate alla tradizione presepista della Sicilia e del Veneto, in una parte della rassegna sono esposti i lavori della scultrice croata Margareta Kristic, seguiti da una sezione allestita con le opere dell’artista Lino Agnini.
La stella cometa, che nasce dall’Arena, è il simbolo della manifestazione.

Leggi tutto »

  • Share/Bookmark

«Questa città non crede nella lirica»

arena_opera_liricaNon vedremo più l’Aida, ma solamente spettacoli della Antonella Clerici oppure il Mondo di Patty, il musical più bello? Ahimé! Forse… Il sovrintendente Francesco Girondini ha presentato alla commissione provinciale una analisi spietata sulla situazione della lirica a Verona: diminuzione di spettatori paganti, incassi crollati, riduzione del Fus (Fondo unico per lo spettacolo) e diminuzione degli investimenti privati.

Il presidente della Camera di Commercio, Alessandro Bianchi, si dice pronto a fare la propria parte. “Da parte nostra” assicura “l’attenzione è massima, anche in considerazione dell’enorme indotto che la stagione lirica ha per il nostro territorio e lo dimostra il fatto che abbiamo già deliberato il contributo alla Fondazione per l’anno prossimo, per circa un milione e 400 mila euro. Finora ammontano a 13 milioni i fondi stanziati in questi anni per l’Arena.»

Leggi tutto »

  • Share/Bookmark

Giovanni Battista da Persico e l’Unità d’Italia (9)

Palazzo Barbieri

Palazzo Barbieri


Giovanni Battista da Persico fu podestà di Verona durante gli anni successivi al congresso di Vienna (1814-1815). È autore della ‘Descrizione di Verona e della sua provincia’ la guida ai monumenti della città di Verona, pubblicata nel 1820.
In quegli anni la struttura urbanistica della città fu al centro di profondi mutamenti.
Nel 1808 il listone fu completamente rifatto. Il progetto venne affidato all’architetto, Luigi Trezza. Nel 1820 furono eseguiti alcuni scavi attorno all’Anfiteatro per riportare in vista il basamento dell’edificio, interrato di circa due metri. Fu abbassato anche il piano della Bra di m 0,70 seguendo una linea lievemente inclinata dalla Gran Guardia all’Arena. Valentino Alberti, oste alle Tre Corone in corte Molòn, annota nel suo Diario che dal 31 dicembre 1821 al 5 gennaio 1822 la Bra’ “venne fatta tutta gualìva”.

Leggi tutto »

  • Share/Bookmark

Lo spettacolo sta per cominciare

clericiDomenica 6 giugno 2010 in Arena alle ore 21 vengono presentate le opere della prossima stagione lirica. Ogni opera sarà introdotta da una breve presentazione, che illustra la trama e il momento rappresentato. Saranno riprodotte le scene più famose e cantate le più belle ‘romanze’.
I momenti d’opera saranno alternati alle esibizioni di artisti italiani. Atteso il ritorno di Riccardo Cocciante che canterà ‘Verona’ tratto dalla sua opera ‘Romeo e Giulietta’. Lucio Dalla porterà sul palco un duetto inedito con Catherine Jenkins sulle note di Caruso. Gianni Morandi si esibirà in ‘Tu che m’hai preso il cuor’ e Francesco Renga invece canterà ‘Un amore così grande’. L’evento sarà trasmesso in diretta Rai e presentato da Antonella Clerici.

Leggi tutto »

  • Share/Bookmark

Conferenza Stampa di Luciano Ligabue

LigabueStraordinario, oggi ho partecipato alla mia prima conferenza stampa in occasione dei 7 show che Luciano Ligabue farà a Verona! Dal 25 settembre al 4 ottobre infatti si esibirà in 7 concerti nella cornice più bella per un concerto, dove la storia e il presente si amalgamano in una magica atmosfera. Lo stesso Luciano Ligabue oggi ha dichiarato di essere “innamorato” di questa struttura, talmente lontana nel tempo e nonostante tutto così adatta alla musica e allo spettacolo da rendere il tutto ancora più alchemico.
L’evento è organizzato e prodotto da F&P Group e Riservarossa con la collaborazione della Fondazione Arena di Verona e si presenterà davvero suggestivo.
Lo spettacolo sarà organizzato secondo una prima sequenza di in cui Ligabue si esibirà da solo con l’orchestra dell’Arena di Verona, poi l’orchestra con la sua band ed infine la stessa band con Luciano.
L’obiettivo è di riuscire ad unire in un’alchimia di suoni ed emozioni punte di grande delicatezza e altrettante di puro rock’n roll, sullo splendido palco dell’Arena di Verona. Una sorta di sodalizio danzante tra musica classica e contemporanea, primo nel suo genere, quindi forse passibile, durante la prima sera di esibizione, di qualche dettaglio improvvisato…
Che dire, chi ci andrà vedrà!!!
A proposito di danza, durante l’esecuzione di “Ho messo via” e “tutti vogliono viaggiare in prima” il pubblico potrà, sullo schermo centrale, assistere alla proiezione di due coreografie dedicate curate da Mauro Bigonzetti (uno dei coreografi più celebrati a livello internazionale) con la compagnia dell’Arteballetto (la principale compagnia di produzione e distribuzione di spettacoli di danza in Italia). E’ questa un’anticipazione dell’autunno 2009, dove nei teatri italiani esordirà “Certe notti”, spettacolo di danza prodotto dagli stessi e realizzato interamente sulle musiche di Ligabue.

Leggi tutto »

  • Share/Bookmark

Patty Pravo in… Arena

Patty PravoGiovedì 18 settembre il più suggestivo dei palcoscenici, l’Arena di Verona, ospita una grande artista, Patty Pravo, icona della musica italiana e unica donna ad aver venduto oltre 100 milioni di dischi nel mondo.

Questi i prezzi dei biglietti comprensivi dei diritti di prevendita: poltronissima 69 €, poltrona e gradinata numerata 1° anello 52 €, gradiata numerata 2° anello 40 €, gradinata non numerata 34,50 €. In alternativa puoi acquistare il tuo biglietto comodamente online su www.geticket.it, call canter 848 002 008; UNICREDIT BANCA 800 32 32 85;www.ticketone.it; info line: 049 8078685.

Patty Pravo sul palco canta le sue canzoni di successo come “La bambola”, “Pazza idea”, “Ragazzo triste”: un grande e intenso repertorio che l’artista veneziana propone al pubblico areniano insieme ad altri brani che l’hanno resa unica e inimitabile.

  • Share/Bookmark

Jovanotti all’Arena

jovanottiMartedì 16 settembre alle 21.30 in Arena grande appuntamento con la musica di Lorenzo Cherubini, in arte Jovanotti, che arriva a Verona con il suo “Safari Tour 2008″.

Questi i prezzi dei biglietti comprensivi dei diritti di prevendita: poltronissima 69 € – gradinata non numerata 34,50 €. In alternativa puoi acquistare il tuo biglietto comodamente online su Win Ticket.

Il concerto prende il nome da “Safari”, l’ultimo album dell’artista uscito il 18 gennaio scorso, si sta rivelando l’album dell’anno con già cinque dischi di platino conquistati.

Il tour vuole essere un grande abbraccio di gratitudine verso il pubblico che sta premiando questo lavoro con un successo senza precedenti. A rendere trionfale la stagione musicale di Lorenzo, anche il Premio Mogol, assegnatogli per la canzone “Fango”.

Riguardo al pezzo premiato Mogol ha detto: “La poesia per me è aderenza alla vita senza filtri né riserve, è istinto e impulso, passato e presente, ma soprattutto è innocenza. Molto di tutto questo è contenuto nel testo di Jovanotti, ed è per questo che io, Barbara Palombelli, Linus e Aldo Cazzullo – i componenti della giuria – abbiamo deciso di premiarlo con il Premio Mogol”.

  • Share/Bookmark

Ligabue in concerto a Verona

LigabueDopo un tour europeo che lo ha visto toccare le città di Amsterdam, Madrid, Barcellona, Parigi, Amburgo, Monaco, Berlino, Zurigo e Londra, Ligabue torna in Italia per un’estate fitta di date. Dopo Milano, Frenze, Roma e Bari, il 25 settembre alle 21.00 è la volta dell’Arena di Verona. Ligabue resta a Verona con altre quattro date il 27, 28, 30 settembre e l’1 ottobre.

Questi i prezzi dei biglietti comprensivi dei diritti di prevendita: poltronissima 80,80 €, poltrona 69 €, gradiata numerata 57,50 €, gradinata non numerata 40,25 €. In alternativa puoi acquistare il tuo biglietto comodamente online su www.winticket.it .

Il cantante arriva in Arena con “Certe Notti all’Arena….Orchestra e Rock’n'Roll”, concerto in cui i 70 maestri dell’Orchestra si fondono con il sound di Ligabue e della sua band per circa metà dello spettacolo, nell’altra metà invece resta protagonista il rock tanto amato dai fans del cantautore.

  • Share/Bookmark

Placido Domingo e l’opera areniana

Placido DomingoIl 3 agosto Placido Domingo sarà a Verona. Nell’occasione verranno gettate le basi per una futura collaborazione con la Fondazione Arena. Una importante novità per il 2009, infatti, potrebbe essere la presenza di Domingo come cantante e direttore d’orchestra: a 40 anni dal suo esordio in Arena, avvenuto nel 1969, potrebbe essere una bellissima celebrazione sia per la Fondazione che per il tenore spagnolo.
Lo hanno annunciato il presidente della Fondazione Arena Flavio Tosi, il sovrintendente Francesco Girondini ed il vice presidente Paolo Arena.
Per chi non lo sapesse, José Plácido Domingo Embil (Madrid, 21 gennaio 1941) è un cantante e direttore d’orchestra spagnolo, considerato tra le più significative personalità del mondo musicale della seconda metà del Novecento.
Apprezzato per la sua voce forte e versatile da tenore lirico-drammatico e per le sue considerevoli doti sceniche, ha affrontato opere di lingua italiana (Il trovatore, Don Carlos, Otello, Tosca, Turandot), francese (Faust, Werther) e tedesca (Lohengrin, Parsifal), ma ha occasionalmente interpretato ruoli da baritono (Il Barbiere di Siviglia), oltre a diverse parti tenorili o baritonali in varie zarzuelas, dando vita ad un repertorio tra i più ampi ed eclettici di tutti i tempi (126 ruoli al Giugno 2008). Negli anni ’90 la sua fama si è spinta al di là del mondo della lirica grazie ai celebri concerti dei Tre Tenori, tenuti assieme ai colleghi Luciano Pavarotti e José Carreras.
Dal 1973 si esibisce regolarmente come direttore d’orchestra, lavorando con alcuni dei maggiori enti lirici internazionali. Attualmente è direttore generale della Washington National Opera e della Los Angeles Opera.
Un recente sondaggio fatto in Gran Bretagna lo ha posto al 58° posto nella lista dei 100 geni viventi.
“Ad oggi –ha aggiunto Tosi- in Arena il calo delle presenze accertato si aggira intorno all’8%, mentre la proiezione per il futuro prevede un calo del 5%; si registra quindi un’inversione di tendenza rispetto all’andamento della prima fase della stagione. In particolare nelle ultime due serate gli spettatori sono aumentati: oltre 12 mila ieri sera per la Tosca e 13 mila stasera per la Carmen”.
“In un anno questo CdA –ha continuato Tosi- ha razionalizzato le spese, evitato sprechi e creato, diversamente dal passato, dei budget per ogni singola produzione, in modo da monitorare costantemente ed esattamente i loro costi. Con una gestione più oculata e più seria, si potranno creare le premesse per chiedere ai soci privati un ulteriore aiuto alla Fondazione.
Ora bisognerà pensare anche ad un piano di rilancio delle entrate e quindi ad un’azione di marketing, problema al quale sarà dedicato un’apposita riunione del CdA nella prossima settimana; in un momento come quello attuale, nel quale si registra una crisi economica e di conseguenza turistica, si devono trovare nuove strade per portare gli spettatori in Arena”.
“Alcune proposte valide –ha sottolineato Girondini- potrebbero riguardare l’incremento della già esistente formula “last minute” sui biglietti invenduti ed una maggiore differenziazione del prezzo dei biglietti a seconda delle posizioni dei posti a sedere all’interno dell’anfiteatro”.

  • Share/Bookmark

Bjork in Arena

BjorkEh sì, avete capito bene, ancora una volta la nostra meravigliosa Arena di Verona sarà teatro di un’unica tappa di una grande artista. Il 28 luglio alle 21 si esibirà infatti Bjork, nota musicista e cantante islandese il cui cognome, per chi non lo sapesse è un patronimico (come del resto tutti i nomi e cognomi islandesi) che significa letteralmente “figlia di bocca d’oro” (Guðmundsdóttir).

Questi i prezzi dei biglietti comprensivi dei diritti di prevendita: 70,40 € platea – 58,90 € gradinata numerata – 42,80 € gradinata non numerata.
E’ possibile acquistare i biglietti on line collegandosi al sito www.eventiverona.it

Il tour segue l’enorme successo del sesto ed ultimo album della cantante, “Volta”, pubblicato nel 2007 e prodotto da lei stessa con l’aiuto di Timbaland.

La tappa italiana Bjork rientra tra gli appuntamenti del Verona Music Festival.

  • Share/Bookmark