Bioedilizia a Verona, Selese, Corte all’Olmo…

Corte all'Olmo

Corte all'Olmo. la casa di legno

A Verona la bioedilizia è una realtà. Vari sono gli esempi di edifici che tengono conto dei canoni del vivere-sano: comfort, calo dei costi di gestione e di realizzazione, isolamento acustico e diminuzione delle emissioni nell’atmosfera.
Alla base dei progetti vi è la convinzione della necessità di vivere in ambienti sani e naturali. Realizzare condomini risparmiando nei costi normalmente sostenuti per riscaldamento invernale, condizionamento estivo e produzione di acqua calda.
Visita i tre centri puoi renderti conto personalmente del significato di bioedilizia, dei costi, dei benefici. Trovi persone simpatiche ad accoglierti. Sono infatti anche agriturismi, fattorie didattiche dove si coltiva secondo i criteri della bioagricoltura.

Condominio Leonardo Si trova alla Bassona, in Via G. Falcone 18. È un condominio ecologico dotato di impianto geotermico (per il riscaldamento e condizionamento degli ambienti) alimentato da un sistema di pannelli fotovoltaici. Sono stati installati dei pannelli solari per la produzione dell’acqua calda e un sistema di recupero delle acque piovane per gli usi domestici secondari (voce che con i tradizionali sistemi di approvvigionamento idraulico incide non poco sui costi in bolletta). Completano l’edificio il “tetto verde” sulla copertura, le ampie superfici vetrate e gli intonaci a base di terra cruda.
Trovi altre notizie sul sito http://www.selese.org/bioedilizia-a-verona dove puoi scoprire gli eventi promossi da el Sélese, Distretto di Economia Solidale della provincia di Verona.

Bioagriturismo Tirtha Si trova in via Tremolè 18/a 37026 Pescantina, Verona
Sono stati recuperati una stalla e un portico costruiti negli anni ’60. Le scelte progettuali adottate riguardano l’isolamento termico e acustico delle pareti, dei vetri e dei serramenti per il risparmio energetico. Le pitture sono state scelte con componenti naturali e biologiche. La buona traspirabilità delle pareti e del tetto permette così all’edificio di respirare.
Per il riscaldamento è utilizzato un sistema di geotermia che prevede l’uso dell’acqua attraverso una pompa di calore con un impianto a bassa temperatura. L’impianto di riscaldamento è realizzato a pavimento. Il sistema consente anche un servizio di raffrescamento durante il periodo estivo. L’acqua utilizzata per l’impianto viene poi recuperata in una vasca di decantazione che raccoglie anche le acque piovane, le quali nel periodo estivo vengono utilizzate per gli orti e il giardino. Gli erogatori dei sanitari miscelano l’acqua con l’aria permettendo un ulteriore risparmio di acqua potabile. Per i pavimenti il legno scelto è il bambù, un materiale molto robusto che evita di partecipare alla deforestazione. Scopri sul sito le attività di bioagriturismo, coltivazione dell’orto, danza, yoga… organizzate nel centro http://www.tirtha.it/Pagina/Dove_Siamo.aspx

Corte all’Olmo (Strada Vicinale Cà Nova Toro 39, Cà di David – Verona) è una fattoria didattica, un agriturismo, dove si coltivano pesche e kiwi secondo i criteri dell’agricoltura biologica. Tra le varie attività promosse la terapia occupazionale, corsi di cucina naturale…
Sul sito trovi anche le date nelle quali settimanalmente puoi incontrare bioarchitetti, esperti, imprese di costruzione… http://www.corteallolmo.com/

  • Share/Bookmark

Articoli simili

One Response to “Bioedilizia a Verona, Selese, Corte all’Olmo…”

  1. 1
    bioedilizia Says:

    Fortunatamente la bioedilizia stà prendendo piede anche in italia… spero che si diffonda sempre piu, io ho trovato un’ azienda che costruisce soluzioni chiavi in mano ad un costo molto contenuto, visitate caselegno.com per avere maggiori info in merito!